Nicola Brischigiaro - Pluriprimatista di apnea
  



LA CRONISTORIA DI NICOLA

NICOLA BRISCHIGIARO Dolo (Venezia) 1970

Nicola Brischigiaro nasce a Dolo (Ve) il 16-03-70 e risiede dal 1982 in Valle d’Aosta. Da sempre appassionato delle discipline acquatiche inizia nel 1990 il suo iter formativo che lo porterà a conseguire numerose qualifiche per operare nel settore acquatico e, grazie alle sue straordinarie capacità apneistiche, inizia, nel 1994, ad avvicinarsi sportivamente al mondo subacqueo partecipando a “Scommettiamo che?” Trasmissione televisiva delle reti Rai: vince la scommessa effettuando 100m di apnea a rana subacquea (record mondiale nel 1994 ma mai fatto omologare) in una piscina situata ai piedi del Monte Bianco

• Nel 1995 conquista il suo primo record mondiale in apnea a Siracusa pinneggiando per 155.60m in 2’24”.
• Nel 1996 è il primo uomo a cimentarsi in un percorso estremo di apnea sotto i ghiacci e realizza la sua prima performance scientifica (25m lineari) al Lago Verney, in Valle d’Aosta ad oltre 2000 slm (temp est –8° vento a 60 km orari)
• Nel 1997 al Lago Verney in Valle d’Aosta migliora la performance scientifica sotto i ghiacci pinneggiando per 60m lineari con un microcatetere che permetterà ai ricercatori di effettuare un rapido prelievo di sangue. Altri atleti (uno svizzero e un canadese) provano ad intaccare i suoi primati ma senza esito.
• Sempre nel 1997 a Torino realizza un record mondiale omologato AIDA con 111m di apnea lineare a Rana Subacquea in 2’12”.
• Nel 1998 porta a 80m il primato di apnea linerare sotto i ghiacci al lago di Anterselva in Trentino Alto Adige (Diretta Rai).
• A fine settembre dello stesso anno effettua una performance scientifica con 140m lineari a delfino alle Cinque Terre (diretta differita Rai Linea Blu);
• Nel 1999 pinneggia per 85m lineari sotto il ghiaccio (in Valle d’Aosta) migliorandosi ulteriormente.
• Nel 2002 decide di utilizzare per le imprese estreme di apnea sotto i ghiacci un sofisticato veicolo subacqueo e sempre al lago Verney in Valle d’Aosta realizza una nuova performance facendosi trainare per 100m. L’evento consacra anche Silvia Dal Bon nuova campionessa femminile di apnea estrema lineare sotto i ghiacci con 50m e Marco Malpieri che, a soli 16 anni conquista il suo primo primato con 25m.
• Il 2002 è anche l’anno che lo vede cimentarsi in una performance scientifica spettacolare per un particolare esperimento rimane in apnea statica per oltre 12’.
• Nel 2003 bissa con la medesima distanza la performance sotto i ghiacci del 2002 mentre Silvia Dal Bon conquista i 60m lineari sotto i ghiacci e Marco Malpieri porta a 30m il suo primato.
• Il 28 settembre del 2003 sempre con la stessa tecnica nella Repubblica di San Marino si fa trainare per in apnea 250m ripreso dalla TV di Stato
• Pochi giorni dopo realizza nelle acque antistanti Numana nelle Marche una performance lineare con 230m inserita nella Manifestazione Vivere il Mare.
• Nel 2004 effettua un percorso di apnea estrema e coordina l’evento di apnea estrema e assiste Mattia Malara che con 65m batterà Silvia dal Bon e Marco Malpieri che con 35m si riprenderà il primato strappatogli dal giovane Stefano Marcelli.
• Nel 2006 effettua l’ultimo tuffo e si ritira, solo ed esclusivamente, dalle performance estreme sotto i ghiacci

 

Ad oggi Nicola Brischigiaro è un noto pluriprimatista mondiale di immersioni in apnea e, tra gli atleti si è sempre distinto poiché molte delle sue imprese sono state un connubio tra sport&scienza.
Ha realizzato 13 prestazioni mondiali, tra performance, record ed esperimenti, riprese dai maggiori network televisivi e della carta stampata ed oltre ad essere il recordman mondiale scientifico di immersione in apnea lineare sotto i ghiacci ( pioniere in questo campo estremo e spettacolare), è stato scelto dal CNR per un programma di ricerca sulla comunicazione tra uomo e delfino.
Gli affascinanti esperimenti condotti dal CNR Irpem di Ancona in persona dell’Ing. Massimo Azzali, hanno permesso a Nicola di diventare “l’uomo che parla con i delfini” poiché, grazie a particolari e sofisticate strumentazioni, ha potuto interagire acusticamente con i mammiferi che da sempre fanno sognare l’uomo: i delfini.
L’attività di Nicola è sempre stata sportiva, scientifica, didattica e soprattutto riveste particolare importanza nel campo dell’applicazione dell’apnea a livello scientifico -sperimentale.
Non a caso le sue performance sono state seguite da diversi anni dalle equipes del Prof.P.G. Data Illustre Fisiologo e Direttore della Scuola di specializzazione in Medicina Subacquea ed Iperbarica dell’Università G.d’A. di Chieti lo stesso che compì numerosi test scientifici anche sul mitico Jacques Mayol, indimenticato recordman d’immersione, dalla Fondazione Mauro Ficini, dal Prof. Modugno, dalle equipes dell’Istituto di Fisiologia Clinica del CNR di Pisa e dal Prof. Massimo Malpieri i quali hanno condotto, su di lui, importanti test sulle modificazioni fisiologiche del corpo umano in apnea in condizioni estreme. Un grande atleta che con i sui record ha permesso ai ricercatori di pubblicare importanti lavori sulla medicina subacquea ed iperbarica.

Inoltre nel 1997 è stato seguito, con interesse, anche dall’E.S.A. l’Agenzia Spaziale Europea in quanto esistono notevoli similitudini di adattamento fisiologico tra astronauti e subacquei.


Ama l’acqua ed è innamorato del mare e soprattutto ama insegnare e trasmettere la sua passione per l’apnea ad esperti e neofiti, bambini ed adulti, attraverso i programmi didattici dell’Apnea National School la sua scuola nazionale di apnea. Ha realizzato inoltre un manuale didattico di apnea.
E’ considerato uno dei massimi esperti anche nel settore dell’acquaticità & benessere psicofisico in gravidanza e acquaticità neonatale che abbracciano, direttamente e indirettamente, il mondo dell’apnea. Collabora saltuariamente con network televisivi nazionali e ha scritto articoli per quotidiani, settimanali e mensili a tiratura nazionale e attualmente scrive per il mensile SUB e Pescasub&Apnea
Sta lavorando ad alcuni progetti acquatici di importanza internazionale con Ministeri, Enti, e varie Istituzioni.
Sta ultimando alcuni progetti editoriali legati a tematiche apneistiche ed acquatiche rivolte ad appassionati, neofiti e al settore pre e post natale.

E’ padre di un bambino di 3 anni e mezzo (Alessio) che ama immensamente e con sua moglie Milena vive in Valle d’Aosta, regione a cui è molto legato per la bellezza, per lavoro, per affetti e per ciò che ha rappresentato per Lui, ma appena può si sposta, per impegni vari o turismo in località marine per trascorrere e vivere il mare sopra e…….sotto!



Nicola Brischigiaro - Ideatore di ANS e recordman di Apnea
Nicola Brischigiaro

 

 

 

 

 

 

 



Nicola Brischigiaro, recordman e primatista di apnea - Copyrights 2007 - Email: info@apneanationalschool.it - P.Iva 01052840079 - Informativa sulla privacy - Crediti


Utilizzando il nostro sito web acconsenti all'utilizzo dei cookie e di cookie di terzi. E' possibile prendere visione da questo LINK (file PDF) sulle modalita' di gestione degli stessi.OK